ym_tra_450Durante tutto il mese di dicembre diversi Youngster si attiveranno con stazioni con lo speciale suffisso YOTA. L’idea, promossa dalla IARU Regione 1, ha alla base la volontà di mostrare il radiantismo ai giovani e di incoraggiare i radioamatori più giovani ad essere attivi sulle bande radioamatoriali.

Le stazioni attive, in prevalenza dall’Europa, saranno oltre 30 e per l’Italia i due call saranno: II2YOTA e II5YOTA. La lista completa è disponibile all’indirizzo: http://www.ham-yota.com/project-yota-month/

Associata all’attivazione delle stazioni YOTA c’è anche un diploma per le stazioni che avranno collegato un certo numero di stazioni YOTA attive.

Ma la finalità principale di chi attiverà queste stazioni DEVE essere manifestare la presenza di giovani alla radio, privilegiando qso in cui si informa il corrispondente delle attività YOTA svolte, dell’età dell’operatore e informazioni utili a focalizzare la tipicità di queste stazioni e attività. Questo non significa che non ci possano essere pile-up o qso veloci ma non deve essere il solo traguardo. Anzi, deve essere alto il valore di qso svolti da “nuovi” radioamatori, magari anche non necessariamente esperti, ma che trovano il giusto ritmo e soddisfazione nel concludere collegamenti in cui il sapore aggiunto è proprio nella loro giovane età e nell’avvicinarsi o muovere i primi passi nel radiantismo.

YOTA Italia attraverso i due call attivi e accreditati si pone come traguardo quello di coinvolgere il maggior numero di operatori under 26 che si alternino nelle attività di questo mese.

I nominativi possono essere utilizzati su tutte le bande e modi consentiti – anzi lo auspichiamo! Per evidenti questioni organizzative e per evitare ogni sovrapposizione di attivazione, sarà attivata un apposito metodo per la gestione delle attività dei due call.

FAQ per le operazioni
con i nominativi II2YOTA II5YOTA

Posso operare come II2YOTA o II5YOTA?
Se hai meno di 26 anni, hai la patente di stazione di radioamatore, certamente sì. Se sei interessato mettiti in contatto con noi attraverso il form presente in fondo a questa pagina.

Posso operare dalla mia Sezione?
Se sei autorizzato a farlo sì! Anzi forme che coinvolgono anche la tua Sezione o meglio ancora altri ragazzi patentati è fortemente auspicabile! Sarebbe un’ottima cosa

Posso operare dalla mia stazione?
Se sei in possesso della patente di radioamatore sì!

Posso attivare i nominativi assieme ad altri youngster?
Le operazioni in gruppo sono benvenute! Non l’avevo già detto?

Può operare un mio amico/a anche se non è in possesso della patente di stazione di radioamatore?
No, non può trasmettere. Ma può, assieme ad un operatore autorizzato, ricevere e assistere alle operazioni. Un’ottima occasione per far conoscere a nuovi giovani cosa vuol dire “essere radioamatore”.

Se non opero il nominativo IIxYOTA dalla propria call-area devo usare il /P o barrato altra call area?
L’attuale normativa in vigore non prevede l’uso di /P e non indica la necessità di un barrato call area. Quindi non è necessario. E’ altresì vero che l’uso del barrato call-area è frutto della consuetudine in quanto in passato era richiesto dalla normativa.

I nominativi da chi sono autorizzati?
I due nominativi sono stati richiesti e concessi dal Ministero dello Sviluppo Economico per questa finalità ed hanno un intestatario che ne è responsabile. Quindi per operare i nominativi è necessario il loro via libera!

Perché ci sono solo due nominativi disponibili?
Due è il numero massimo fissato come limite dal gruppo YOTA della IARU per ogni country. E l’Italia ne ha già due!

Non ho molto tempo a disposizione, posso operare i call solo per poco tempo?
Sì. Lo scopo è quello di coinvolgere il maggior numero di operatori under 26. Il tuo tempo, anche se limitato a qualche ora, sarà per noi prezioso. E lo sarà anche per te! Poi a dicembre ci sono le vacanze 😉

Non ho una stazione a casa, e posso operare solo in un determinato momento presso un amico o presso la Sezione, posso prenotare il nominativo?
In generale sì. Cerchiamo di accomodare tutti e avendo due nominativi utilizzabili in contemporanea per 24 ore e 31 giorni… dovremmo riuscirci.

Posso operare in 23cm in cw o in SSTV in 20m?
Ogni Banda ed Ogni modo operativo sono OK.

Sono sincero… non è che sia un operatore prodigio… e non riesco a fare qso in velocità… non ho molta esperienza… non so se ce la posso fare… non vorrei far fare brutta figura al gruppo YOTA
OH! NON SCHERZIAMO! Non serve essere prodigi, serve avere passione, volersi divertire, voler apprendere attraverso la pratica e l’esperienza, mettendoci anche un po’ in gioco. La tua presenza e la voglia di affermare che “la radio è giovane!” è garanzia che terrai in alto il nome del movimento YOTA, che è nato proprio per favorire chi come te non si sente proprio pronto… siamo qui anche per questo. Anzi se hai bisogno siamo a disposizione.

Ma si vince qualche cosa?
Sì, un premio speciale: la soddisfazione propria e sentirsi parte di un gruppo di giovani fantastici – eh anche meno! (no no è così, invidiosi!).

E se operando mi trovo in mezzo al Pile-Up?!?
Probabilmente ci saranno occasioni dove in tanti cercheranno di collegarvi, “Keep Calm”!
Il suffisso YOTA vi da l’alibi per non aver paura di commettere errori.
Per i meno esperti i consigli sono: gestite tranquillamente i QSO magari dichiarando senza timore le eventuali difficoltà! Nessuno nasce imparato! Molto semplicemente, date voi delle semplici regole: i corrispondenti non hanno altre opzioni che seguirle! Una su tutte potete dire: Please Only full callsigns!
Quindi nessuna fretta, e cerchiamo di compilare il log nella maniera più accurata possibile.

Devo mantenere il log dei qso che faccio operando i call II2YOTA e/o II5YOTA?
Sì, è obbligatorio! E’ tassativo l’uso di un log elettronico che produca un file dei collegamenti in formato ADIF. Terminata la propria sessione di attivazione siete invitati a spediare via email il proprio file adif all’indirizzo relativo al call utilizzato che vi verrà comunicato.
Qualunque programma di log di vostro gradimento è consentito a patto che produca un file ADIF!
Se non ne hai già uno possiamo consigliare BBLogger (http://www.bblogger.eu/?page_id=11).
Tenete presente che ogni due giorni dobbiamo inviare il log alla IARU, quindi la collaborazione degli operatori in questo fronte è importantissima per farci ben figurare col gruppo YOTA internazionale.

Per operare i call devo essere socio ARI?
Non è rischiesto. Ma ricorda che il progetto YOTA è sostenuti dalla IARU Regione 1 di cui l’ARI fa parte e contribuisce fattivamente alle iniziative. Inoltre il progetto YOTA Italia è organico all’ARI che lo promuove e lo rende presente su RR e avendo un referente per il progetto. Quindi in definitiva anche essere soci ARI è un modo per sostenere questo progetto. Detto questo non è una Radio fatta di steccati, di barriere, di inimicizie e futili contrasti quella che YOTA promuove ma… non prendeteci per il… .

Altre indicazioni:

Have Fun!
Lo scopo primario di questa attività è quello di portare On-Air il call YOTA ed il comprimario “Have FUN!”
Quindi il collegamento lo gestite voi, secondo quanto vi sentite di fare, va bene un semplice “59 e 73” ad un QSO completo con scambio di informazioni e riferimenti sull’attività in sé.
Non dispiacerà se ogni tanto ricordate oltre al vostro nome anche la vostra età in modo da far comprendere meglio che i giovani ci sono!

Ham Spirit
Ultimo ma non ultimo: l’Ham Spirit! Tenete sempre a mente il DX CODE OF CONDUCT che è una saggia raccolta di indicazioni redatta da chi ha più qso sulle spalle e sarete certo esempio di come ci si comporta On-Air!

Modulo per segnalare la propria disponibilità
ad attivare i call YOTA Italiani.

DYM 2017
  •   dalla mia stazione
      dalla stazione di un amico
      dalla mia Sezione
      in 80m
      in 40m
      in 30m
      in 20/18/15/12/10m
      in VHF e superiori
      in Fonia
      in CW
      nei modi digitali